PIETRAMALA

Pietramala – Cronache di un Borgo Abbandonato è una passeggiata sonora, una guida-racconto, che vi porta alla scoperta di uno dei tanti borghi abbandonati della Calabria.
Accompagnati da Zia Rosa, una delle ultime abitanti del paese, andrete su e giù per l’antico borgo di Cleto inoltrandovi nei suoi vicoli e nei suoi ultimi 70 anni di storia, anni che hanno cambiato per sempre il volto di questa comunità.
Pietramala è l’antico nome con il quale ancora oggi molti anziani chiamano questo piccolo paesino dell’entroterra cosentino.

Agli avventurieri che attraversando la costa Tirrenica decidono di inerpicarsi sulle colline piene di ulivi per raggiungerlo, questo antico borgo di origine medievale appare come una lunga lingua di case che scivola dolcemente su un costone di roccia calcarea.
A quelli che lì si fermano, perdendosi nei vicoli ripidissimi del suo centro storico, il paese si presenta però vuoto, abbandonato e cadente. Ma l’abbandono è solo storia recente, degli ultimi 70 anni, una storia di fame, emigrazione, ricerca di lavoro, ma anche di malgoverno e clientele.
Una storia che aspetta soltanto orecchie pronte ad ascoltarla.


La passeggiata sonora di Pietramala è il frutto di un progetto di residenza e ricerca sonora condotto tra il dicembre 2016 e il luglio 2017 insieme alla comunità che ancora abita il centro storico di Cleto. Tra partite di briscola e scopone, chiacchierate davanti al camino e pranzi domenicali pantagruelici ho ascoltato e registrato le memorie e i racconti di decine di anziani e giovani cletesi. Ricordi di guerra e miseria, lettere di emigranti accompagnate da banconote da dieci dollari emesse negli anni ’60 e ’70, storie d’amore e canti antichi che da tempo non risuonano tra i vicoli del paese.
La passeggiata di Pietramala nasce dalla relazione intima tra questi racconti e lo spazio carismatico e silente di Cleto. Il paese infatti come molti altri borghi disabitati del Sud Italia, e come la Zaira de Le Città Invisibili di Calvino, “non dice il suo passato, lo contiene come le linee d’una mano, scritto negli spigoli delle vie, nelle griglie delle finestre, negli scorrimano delle scale, nelle antenne dei parafulmini, nelle aste delle bandiere, ogni segmento rigato a sua volta di graffi, seghettature, intagli, svirgole”.
Pietramala – Cronache di un Borgo Abbandonato è un tentativo di dare forma sonora e narrativa proprio a quella memoria conservata nella roccia e tra le vie del paese.

Una passeggiata sonora è un racconto audio in movimento perciò, per ascoltare Pietramala – Cronache di un Borgo Abbandonato, dovete:
-dotarvi di cuffie e di un cellulare con traffico dati o chiedere in anticipo dei lettori mp3 già predisposti all’Associazione La Piazza (+39 3898789518 / info@cletofestival.com);
-trovarvi ai piedi del centro storico di Cleto in questo punto preciso, una volta lì non vi resta che premere play.


Una produzione di Marco Stefanelli e Associazione La Piazza.
Con le voci di Fiorella Caputo, Carolina Pagliaro, Salvatore Mendicino, Antonia Cuglietta, Angelina Caputo, Mario Montuoro, Giuseppe Caputo, Carola Nicastro, Marco Stefanelli, Ivan Arella, Debora Caputo, Leopoldo Puteri, Vincenzo Lepore, Maria Nicastro, Ginevra Sammartino.
E le testimonianze di Fiorina Bernardo, Angelina e Giuseppe Caputo, Antonia Cuglietta, Luisa Falcone, Salvatore Mendicino, Mario Montuoro, Carola, Corrado, Giuseppe e Maria Nicastro, Carolina e Maria Pagliaro, Luigi Pellegrini, Rosanna Santoro, e di tutti i cletesi incontrati tra le piazze e i vicoli del borgo.
Testo e sonorizzazione di Marco Stefanelli

Iscriviti alla newsletter e (poche volte l’anno) riceverai aggiornamenti su eventi di ascolto, formazioni, progetti futuri, premi e festival legati al mondo dell’audio.